torta1Ingredienti:

200 gr farina di grano saraceno (se non avete problemi con il glutine potete sostituirla con farina tipo “1” o “2”)

200 gr di farina di riso

250 ml latte di mandorle

150 ml acqua naturale a temperatura ambiente

100 gr di cioccolato fondente 70% tritato grossolanamente

100 ml olio di mais

130 gr zucchero integrale di canna

1 bustina di lievito bio vanigliato

Mandorle intere senza buccia da mettere sulla superficie della torta

Procedimento:

Mischiate insieme tutti gli ingredienti e sbattete con la frusta per qualche minuto. Rivestite una tortiera di 24cm o quadrata con carta forno, aggiungete il composto, cospargete la superficie di mandorle e cuocete a 180 gradi per circa 35 minuti.

Note: ho provato a farla anche aggiungendo 3 pere mature, in versione pere e cioccolato. Ho messo nella tortiera metà dell’impasto, ho posizionato le pere a raggiera tagliate sottili e ho aggiunto il restante composto. Ho anche provato utilizzando le mele e cospargendo in superficie le nocciole tritate. Fate attenzione alla cottura: con la frutta i tempi di cottura si allungano di circa 10 minuti. Controllate sempre con uno stuzzicadenti prima di togliere dal forno.

 

torta2

torta3

torta5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti
  1. giorgia foschi
    giorgia foschi dice:

    Ciao Claudia, intanto complimentissimi per il tuoblog e tutte le tue parole!!
    Da principiamente volevo chiederti un aiuto: ho appena acquistato il bimby, come posso sostituire questa procedura a mano “Mischiate insieme tutti gli ingredienti e sbattete con la frusta per qualche minuto” che scrivi per diversi dolci? Mi spiego meglio…quali sono le funzioni da utilizzare col bimby? Se puoi aiutarmi ti ringrazio moltissimo perchè le tue ricette sono davvero invitanti 🙂

    Rispondi
    • Claudia
      Claudia dice:

      Ciao Giorgia!
      Puoi utilizzare il bimby a vel 7 per circa 40 – 50 secondi. In questo modo amalgami tutto il composto! Grazie per la tua attenzione e buona giornata!

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *