YOGURT CON GRANOLA DI GRANO SARACENO E SEMI, CON COCCO E MIRTILLI

GRANOLA DI SEMI E GRANO SARACENO

Questa granola l’abbiamo fatta durante l’ultimo giorno di corso di Cucina Macromediterranea con il Dottor Berrino e mi è piaciuta moltissimo. Semplicissima da fare, senza glutine e con pochissimo dolcificante ha un sapore equilibrato che vi conquisterà!

GRANOLA DI GRANO SARACENO

Preparazione10 min
Cottura8 min
Tempo totale18 min
Porzioni: 15 porzioni

Ingredienti

  • 200 gr grano saraceno (chicco crudo)
  • 100 gr nocciole
  • 100 gr mandorle (con la buccia)
  • 50 gr semi di zucca
  • 50 gr semi di girasole
  • 1 pizzico sale fino integrale
  • 1 cucchiaio malto d'orzo o malto di riso
  • mezzo cucchiaino zenzero in polvere (facoltativo)
  • mezzo cucchiaino cannella in polvere (facoltativo)
  • 1 cucchiaino vaniglia naturale in polvere (facoltativo)

da aggiungere, a piacere, dopo la cottura in forno:

  • qb fettine di cocco
  • qb mirtilli o lamponi essiccati
  • qb uvetta sultanina
  • qb scorza di arancio o limone

Istruzioni

  • Tostate i semi di grano saraceno crudi in padella per qualche minuto. Quando con la mano li sentite belli caldi spegnete e mettete in una ciotola capiente.
  • Aggiungete al grano saraceno le nocciole, le mandorle, i semi di zucca, i semi di girasole, il pizzico di sale, la cannella, lo zenzero e la vaniglia. Mescolate tutto.
  • Prendete un cucchiaio di malto di riso (ha un sapore più neutro rispetto a quello d'orzo) e unitelo agli altri ingredienti. Amalgamate bene il tutto.
  • Stendete il composto in teglia ricoperta da carta forno ed infornate a 160 gradi ventilato per circa 8 minuti. Mi raccomando, curatela a vista! Capirete che è pronta dal buonissimo profumo che sentirete, misto tra il tostato e il caramellato. Non si deve bruciare, altrimenti diventa amara! Meglio un minuto in meno che uno in più!
  • Appena pronta trasferitela su un piatto freddo (meglio ancora se avete una griglia), non lasciatela a contatto con la placca calda! Potete aggiungere a vostro gusto gli altri ingredienti indicati sopra.

Note

Una volta raffreddata, conservatela in contenitore di vetro ermetico in luogo fresco e asciutto.
E’ eccezionale da gustare con del latte vegetale, dello yogurt o accompagnata al porridge oppure come merenda da sgranocchiare quando vi viene fame!

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi canali social:
Premi INVIO per cercare o ESC per annullare