MINESTRA DI CECI, FARRO E CAVOLO NERO

Il cavolo nero è una delle mie passioni invernali. E’ ricchissimo di antiossidanti, sali minerali e vitamine (soprattutto la C).  Il suo utilizzo è utile per prevenire numerose forme tumorali  (colon, retto, stomaco, prostata, vescica) ed è un valido aiuto per l’ulcera gastrica. Il suo sapore è inconfondibile!

L’avete mai provato? Io lo amo sia nelle minestre, come la ricetta qui sotto, sia nel risotto, oppure con la pasta (ricetta qui e qui).

Ingredienti:

8- 10 foglie di cavolo nero ben lavate alle quali avrete tolto la costa dura centrale

2 spicchi d’aglio schiacciati

1 rametto di rosmarino

Pepe nero qb

Vino bianco qb

Olio extra vergine di oliva qb

200 gr di farro perlato (io ho usato Girolomoni)

200 – 230 gr di ceci (pesateli già lessati)

Zenzero (1 fetta da 3cm)

 

Procedimento:

Tagliate a pezzetti le foglie di cavolo nero e rosolatele in padella con olio e i due spicchi di aglio schiacciati. Continuate a mescolare. Quando iniziate a sentire il profumo del cavolo e dell’aglio, aggiungete due dita di vino bianco e fate evaporare.

A questo punto aggiungete i ceci (io ho usato quelli già lessati in vasetto di vetro ma, ovviamente, sarebbe meglio partire dai legumi secchi, ammollati e poi cotti. Purtroppo non sempre il tempo è nostro alleato!) e anche la loro acqua di vegetazione (se li cuocete voi da secchi, unite un po’ di acqua di cottura dei ceci). Tritate il rosmarino ed aggiungetelo alla minestra. Girate qualche minuto e poi unite 4 – 5 mestoli di acqua bollente ed il farro precedentemente lavato. Salate, pepate e portate a cottura (per il farro occorrono circa 20 minuti). Se vedete che la minestra si asciuga troppo, mettete altra acqua bollente.

Quando il farro è cotto potete spegnere e lasciare riposare la minestra.

Nel frattempo pelate e grattugiate lo zenzero, prendetelo nel pugno della vostra mano e strizzate energicamente. Unite il succo di zenzero alla zuppa e gustatela bella calda! (Attenzione! Potete aggiungere il succo di zenzero poco per volta assaggiando, per evitare di metterne troppo ed avere un sapore troppo marcato!)

Nota: se amate la minestra più densa, potete frullate una decina di ceci con il brodo della minestra.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi canali social:
Premi INVIO per cercare o ESC per annullare