PERCHÉ BERE SUCCHI FRESCHI?

succhi detox

I succhi di frutta e ortaggi freschi sono la fonte più ricca di vitamine, sali minerali ed enzimi. Essendo crudi mantengono inalterate le loro qualità e dovrebbero costituire almeno il 50% della nostra dieta. Sono cibo “vivo”, in grado di trasformare il nostro corpo  e mantenerci in salute.

Acquistate un estrattore e fate in modo che i succhi entrino nella quotidianità della vostra vita. I benefici che apporterete al vostro corpo saranno molteplici e anche voi potrete sperimentare maggior benessere, vitalità ed energia fisica e mentale.

I succhi rappresentano il modo migliore per integrare la dieta con la frutta e le verdure crude necessarie per godere di buona salute.

Vi ricordate il mio precedente post? Vi lascio qui il link.

Vediamo insieme le principali domande che vengono poste sui succhi:

Nei succhi la fibra viene eliminata. Ma non è importante assumerla nella nostra dieta?

Si, la fibra è importante e occorre assumerla mangiando vegetali crudi e cereali integrali. I succhi senza fibra sono immediatamente assimilabili dal nostro intestino e sono un’integrazione all’alimentazione vegetariana.

Perché non acquistare succhi già pronti in bottiglia?

Innanzitutto perché vengono trattati e addizionati con sostanze che ne mantengono le caratteristiche. La pastorizzazione a cui sono sottoposti distrugge gli enzimi, importanti catalizzatori organici che aumentano la rapidità con la quale i cibi vengono scomposti e assorbiti dal nostro corpo.

Non si possono sostituire i succhi con integratori in compresse?

I nutrienti presenti nella frutta e nella verdura sono molto più efficaci e completi di quelli che si trovano nelle pastiglie. Combinati naturalmente nel cibo si influenzano a vicenda lavorando in modo sinergico.

Perché usare frutta e verdura biologica?

L’esposizione a pesticidi, erbicidi e altri prodotti chimici tossici ai quali vengono sottoposti frutta e ortaggi, vengono assimilati nel nostro organismo e provocano diverse problematiche. Se non usate prodotti biologici togliete la buccia, sempre!

Ecco alcuni suggerimenti per fare i vostri succhi:

  • Lavate sempre molto bene la frutta e la verdura ed eliminate eventuali parti danneggiate, annerite o ammaccate;
  • Eliminate la scorza degli agrumi, contiene una sostanza tossica che è bene non assumere con regolarità nei succhi. Tenete invece la parte bianca sotto la buccia, l’albedo: è ricco di bioflavonoidi e vitamina C;
  • Kiwi e papaia vanno anch’essi sbucciati. Considerate che spesso arrivano da Paesi in cui è legale l’uso di pesticidi cancerogeni;
  • I noccioli (es. pesca, prugna) vanno tolti. I semi (limone, limetta, melone, uva) possono invece essere lasciati;
  • Non usate la parte verde delle carote e del rabarbaro in quanto contengono sostanze tossiche;
  • I semi delle mele contengono cianuro. E’ meglio toglierli;
  • Frutta molto corposa come ad esempio banane e avocado è bene frullarla separatamente e aggiungerla dopo al succo;

E voi quando iniziate?

Nei prossimi post vi parlerò di cellulite e ritenzione idrica, con tanti succhi da provare per aiutare il nostro corpo a drenare i liquidi in eccesso.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi canali social:
Premi INVIO per cercare o ESC per annullare