POLLINE, UN GRANDE AIUTO

propoli
Siamo in pieno inverno e l’influenza e i malanni stagionali fanno da padrone.

Il polline può essere un valido aiuto per rafforzare il nostro corpo contro gli agenti patogeni.

Cos’è il polline?

Il polline è uno degli ingredienti della dieta delle api. È costituito dalle cellule germinali maschili delle piante e si presenta come una polvere fine di colore giallo o marrone chiaro. Le api operaie, spostandosi di fiore in fiore, raccolgono il polline con le loro zampette. Alcuni pollini sono leggeri, asciutti, e vengono dispersi dal vento. Questi sono responsabili delle più comuni allergie o raffreddori da fieno. Altri pollini sono più pesanti e appiccicosi, si disperdono con difficoltà per cui è più difficile esserne allergici, si attaccano agli insetti che visitano le piante e da loro si fanno trasportare, permettendo la riproduzione di quelle piante.

Quali proprietà ha?

Rafforza e nutre l’intero organismo, combatte gli stati di affaticamento psicofisico rivelandosi un ottimo adattogeno (ovvero ha la capacità di aiutare l’organismo ad essere più efficiente contro stress e agenti nocivi esterni) e antiossidante.

È ricco di ferro, in forma molecolare altamente disponibile per il nostro organismo: ha virtù nutrienti e antianemiche. È consigliato nei disturbi della crescita dei bambini, grazie anche al calcio e alle vitamine, che combattono decalcificazione ossea, rachitismo, anemia, ritardi nella crescita, inappetenza, anoressia e magrezza.

Negli adulti svolge un’azione stimolante di tutte le funzioni vitali principali: corregge e regola gli squilibri endocrini. Quando stress e affaticamento psicofisico esauriscono le nostre energie, causando stanchezza, calo della libido, ansia e depressione, il polline si rivela molto utile per ridare energia, vitalità e vigore.

I flavonoidi, potenti antiossidanti contenuti nel polline, contrastano l’insorgenza di malattie cardiovascolari, stabilizzano e rafforzano i capillari, riducono le infiammazioni e combattono la formazione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. La quercetina svolge un’azione immunomodulante ed è quindi molto utile nella cura dell’asma, di malattie polmonari croniche ostruttive, sinusite, raffreddore, bronchiti, febbre.

Al contrario degli antibiotici chimici, il polline non attacca direttamente gli agenti patogeni, ma stimola e rinforza il sistema immunitario nei confronti di questi microrganismi, normalizza la flora batterica, regola le attività intestinali, aiuta a risolvere problematiche di stipsi e diarrea, favorisce la digestione e l’eliminazione dei gas intestinali. Il polline è un rimedio efficace per l’ipertrofia prostatica benigna, grazie alla presenza dei bioflavonoidi che svolgono un’azione antinfiammatoria e inibitrice della crescita del tessuto della prostata, in grado di ridurre il dolore, la congestione e il rischio di cancro alla prostata. La rutina tonifica i capillari, aiutando le vene varicose, l’insufficienza venosa, le emorroidi e l’ipertensione.

E’ un alimento completo. E’ ricco di proteine, aminoacidi, lipidi, acidi grassi insaturi e steroli, carboidrati, zuccheri semplici, acqua, vitamine (vitamine A, B, C, acido pantotenico, acido folico), enzimi, ormoni, sali minerali (ferro, magnesio, calcio, potassio e zinco) e flavonoidi.

E’ molto utilizzato dagli sportivi in quanto aumenta la resistenza allo sforzo muscolare e contrasta la fatica. E’ un alimento che ha apporti di carboidrati, proteine, lipidi e aminoacidi superiori alla carne, al formaggio e alle uova. Ha proprietà tonificanti e anabolizzanti per la presenza di 20 su 22 degli aminoacidi utilizzati dal nostro corpo.

Come assumerlo? 

Meglio al mattino, a digiuno. La quantità varia a secondo del peso corporeo di chi lo prende. Il vostro erborista di fiducia saprà indicarvi la dose corretta per voi e per i vostri bambini. In commercio trovate i granuli, le compresse, le tavolette masticabili oppure le fiale (dove viene unito ad altri prodotti sinergici). Il polline è controindicato nei soggetti allergici, consultate il vostro medico.

Attenzione nella scelta del prodotto: deve essere biologico e crudo, raw, in modo che tutte le sue proprietà siano intatte.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi canali social:
Premi INVIO per cercare o ESC per annullare