RIMEDI NATURALI CONTRO INFLUENZA E RAFFREDDORE

Eccomi qui a scrivere questo post mentre un brutto raffreddore sta arrivando, anticipato da un simpatico mal di gola. È il momento di sfoderare le armi per combattere i sintomi e aiutare il corpo a superare il disagio.

Ci sono dei rimedi che funzionano sempre!

  • Tisana zenzero e limone. Mettete a scaldare dell’acqua e quando bolle grattugiate una fetta alta circa 2cm di zenzero fresco. Lasciate bollire per 5 minuti. Spegnete e lasciate riposare per una decina di minuti. Aggiungete poi mezzo limone spremuto e un cucchiaio da thè di miele di timo o eucalipto. Lo zenzero si usa al posto dell’aspirina senza danneggiare lo stomaco. E’ un elisir da utilizzare nella stagione fredda per la salute della gola e dei polmoni. Il miele di timo o eucalipto ha azione decongestionante sulle vie respiratorie;
  • Gargarismi con bicarbonato e tea tree oil (olio di melaleuca). In un bicchiere di acqua aggiungete un cucchiaino da thè di bicarbonato di sodio e 5 gocce di olio essenziale di tea tree. Fate dei gargarismi e sputate. E’ una potente pozione antibatterica ed antimicotica e dà sollievo immediato. Ripetete i gargarismi 5 – 6 volte durante la giornata. Non fatelo fare ai bambini perché rischiate che per errore possano ingoiare l’olio essenziale che è molto potente. Per loro utilizzate il succo di un limone allungato con poca acqua. Anche se per errore lo ingeriscono non succede nulla! Il sollievo è assicurato!;
  • Propoli spray (in versione senza alcool per bambini). Ottimo da nebulizzare in gola 3 – 4 volte nel corso della giornata;
  • Ribes Nigrum, macerato glicerico. E’ un antinfiammatorio e cortisonico naturale. Chiedete consiglio al vostro erborista/farmacista di fiducia;
  • Camomilla e bicarbonato. Prima di andare a dormire fate bollire una grossa pentola piena di acqua. A bollore raggiunto spegnete e aggiungete due manciate di fiori di camomilla (li trovate in erboristeria). Aggiungete due cucchiai da tavola di bicarbonato e portate la pentola fumante in camera. Chiudete la porta in modo che i vapori e l’umido restino nella stanza. Vi aiuterà a decongestionare le vie respiratorie. La mattina lavate il naso con la soluzione fisiologica;
  • Pediluvio e pomata al timo. Mettetevi comodi sul divano e fate un bel pediluvio caldo con bicarbonato di sodio (1 cucchiaio da tavola) e 3 – 4 gocce di olio essenziale di timo e/o eucalipto. Dopo 15 minuti asciugate i piedi e massaggiate la pianta con la pomata di timo ed eucalipto. Mettete delle calze di lana belle calde e sotto le coperte!;
  • Gocce nasali di essenza di Niaouli. Sono fantastiche per i bambini. Dopo aver lavato il naso con la soluzione fisiologica si può mettere una goccia per narice ed aiuta a disinfettare il naso e a respirare con più facilità. Per adulti, in caso di catarro e tosse, mettete in 200 ml di olio di mandorle dolci 15 gocce di olio essenziale di Niaouli. Massaggiate l’olio ottenuto sul petto e coprite con un panno caldo di lana. Mettete poi alcune gocce di olio essenziale di Niaouli nel bruciatore per essenze o in un umidificatore;
  • Bevete tanta acqua! E’ importante idratarsi per aiutare il corpo ad espellere il catarro. Quando siete influenzati e raffreddati non mangiate cibi freddi e non assumete latticini che aumentano la produzione di muco appiccicoso;
  • Sciroppo di lumaca per la tosse. Lo sciroppo di bava di lumaca è uno dei rimedi più efficaci contro la tosse: fluidifica il catarro e ne facilita l’espulsione dalle vie respiratorie;
  • Fate il pieno di vitamina C. Spremete un limone, aggiungete un cucchiaino di miele, un goccio di acqua, mescolate e bevete. Ripetete 2 – 3 volte nell’arco della giornata;
  • Aglio crudo. Un vero portento! Tagliate a pezzetti piccolissimi uno spicchio d’aglio. Aiutatevi con la mezzaluna in modo da tritarlo bene. Riempite un cucchiaino da the, mettetelo in bocca e, senza masticare, ingoiatelo con un po’ di acqua. L’aglio contiene allicina, uccide i batteri che causano l’infiammazione e combatte i germi che causano dolore e irritazione. Disinfetta l’intestino (ottimo anche per i bambini!). L’unica controindicazione è l’odore che rilascia… non fatelo prima di andare ad un appuntamento, meglio la sera prima di dormire!
  • Miele e curcuma. Un’accoppiata vincente per un antibiotico naturale potente. Prendete 100gr di miele naturale biologico non pastorizzato e un cucchiaio da tavola di curcuma in polvere. Unite gli ingredienti e conservate in un barattolo di vetro ben chiuso. Iniziate a prenderne la metà di un cucchiaino ogni ora (fase acuta), il secondo giorno ogni due ore e poi dal terzo giorno tre volte al giorno.

 

AVVERTENZE

Le informazioni qui riportate non sono riferibili né a prescrizioni, né a consigli medici, né a terapie sanitarie. Sono suggerimenti a scopo puramente divulgativo e non possono sostituire il consiglio di un medico abilitato. Chiedete sempre al  vostro medico, al quale va data la massima fiducia.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi canali social:
Premi INVIO per cercare o ESC per annullare