COME RECUPERARE I BACCELLI DEI PISELLI

Per questo mese di maggio, la rubrica #mangiozerowaste creata da Stella Bellomo vi darà ricette ed idee per utilizzare gli scarti della verdura e/o proposte per il pranzo e la merenda fuori casa.

Seguiteci su Instagram con questo hashtag per prendere utili spunti!

MANGIOZEROWASTE

 

Io vi racconto come recuperare i baccelli dei piselli.

Tutto nasce da una ricetta realizzata con lo Chef Fabio Moriconi. Lo avete già visto nelle storie di Instagram? Ogni Lunedì proponiamo ricette semplici con ingredienti di stagione, cereali integrali e legumi. E’ una persona meravigliosa, un professionista attento alla cucina etica e sostenibile, cerca di utilizzare ogni parte della materia prima per evitare inutili sprechi. Proprio in questa visione antispreco vi proponiamo tante idee per arricchire i vostri piatti e portare a tavola colore e salute.

 

ESTRAZIONE DEI BACCELLI: UTILIZZIAMO SIA IL SUCCO CHE LO SCARTO FIBROSO

Con l’estrattore passate i baccelli ed estraete il succo.

Lo scarto fibroso non gettatelo. Possiamo essiccarlo per ottenere una polvere per aromatizzare e dare colore ai nostri piatti. Mettetelo su una teglia, scaldate il forno a 90 gradi statico e, quando raggiunge la temperatura, spegnetelo ed inserite la teglia lasciando lo sportello socchiuso. Quando si sarà completamente seccato potete frullarlo per ottenere una polvere che servirà a decorare i vostri piatti dando un piacevole tocco cromatico. La andrete poi a passare al setaccio per togliere le parti che non si sono polverizzate. Conservatela in un contenitore di vetro in luogo fresco e asciutto.

Il succo è dolcissimo! Quando lo ho assaggiato non ci credevo, non lo avrei mai detto!

Possiamo utilizzarlo per fare tantissime cose:

  • Surgelarlo e conservarlo in freezer. Io ho i vassoi in silicone della SilikoMart, quelli con tante piccole sfere . Le ho riempite di estratto di piselli e le ho messe dentro Fresco di Irinox a surgelare. Poi le ho messe in freezer. Come usarle?
  1. Potete preparare un risotto e, quando vi mancano 5 minuti al termine della cottura, aggiungete una sfera di estratto. Darete al vostro riso un bellissimo colore verde e l’aroma del pisello. La polvere ottenuta dallo scarto fibroso potete aggiungerla per decorare il vostro piatto.
  2. Potete preparare un’acqua aromatizzata estiva aggiungendo menta fresca, fette di limone e 1 – 2 sfere di estratto di pisello.
  3. Potete aggiungere 1 sfera mentre preparate il vostro frullato di frutta e verdura fresca.
  • Potete usare l’estratto per preparare una granita. Aggiungete il 40% di acqua rispetto all’estratto, miele a piacere e qualche fogliolina di menta spezzettata con le mani. Mettete in una teglia. Posizionatela nell’abbattitore e, ogni 5 minuti, girate con una frusta fino a raggiungere la giusta consistenza.
  • Potete preparare dei ghiaccioli, aggiungendo solo un goccio di miele o anche latte di mandorla fatto in casa.
  • Potete usarlo per preparare un brodo nel quale servire le fave e i piselli. Condite l’estratto con succo di arancio, sale, pepe nero e stemperatelo sul fornello. Emulsionatelo con il frullatore ad immersione ed avrete pronto un brodino fresco e profumato per accompagnare i vostri legumi.
  • Potete preparare una citronette per condire le vostre insalate. In un bicchiere alto mettete l’estratto, un cucchiaio di senape, il succo di un limone, olio extra vergine di oliva, sale e pepe nero. Emulsionate con il frullatore ad immersione e versate sulla vostra insalata.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi canali social:
Premi INVIO per cercare o ESC per annullare