BANANA BREAD SENZA GLUTINE

Il banana bread è senza dubbio uno dei miei dolci preferiti! Ho iniziato a prepararlo utilizzando la ricetta di Cristina Good Food Lab. La sua ricetta è super golosa, le mie bambine lo adorano. Ho poi provato quello di Romina, Sweet Artisan Stories, anche quello buonissimo. Ho voluto realizzare una versione senza glutine utilizzando il cocco, che rende il banana bread umido e super morbido.

Vi innamorerete di questa ricetta, è veramente semplice ed il risultato assicurato.

Ingredienti:

130 gr di farina di grano saraceno

120 gr di cocco rapè (cocco grattugiato)

1 bustina di lievito naturale per dolci (16gr)

60 gr di zucchero integrale di canna (Dulcita)

1 pizzico di sale

2 banane da frullare

Il succo di mezzo limone

2 cucchiai di tahin (io uso la marca “Luxor” che trovo all’Esselunga, per me il migliore!)

50 ml olio di cocco

250 ml latte di mandorla non zuccherato

La punta di un coltello di bicarbonato

Per decorare:

1 banana tagliata a fette nel senso della lunghezza

Zucchero grezzo di canna qb

Granella di fave di cacao crudo (Gusto Vivo)

 

Preparazione:

Unite in una ciotola la farina di grano saraceno, il cocco grattugiato e il lievito. Mescolate. Unite lo zucchero e il sale. Mescolate nuovamente.

In un frullatore mettete le due banane, il succo di mezzo limone, 2 cucchiai di tahin, il latte di mandorla e l’olio di cocco. Frullate tutto.

Unite il composto frullato agli ingredienti secchi e mescolate delicatamente. Quando è tutto amalgamato unite la punta di un coltello di bicarbonato.

Rivestite con carta forno uno stampo da plumcake e rovesciate all’interno l’impasto.

Tagliate la banana nel senso della lunghezza e adagiate sopra le fette (io la divido in 3 fette). Cospargete la superficie con zucchero grezzo di canna e granella di cacao crudo.

Infornate a 180 gradi ventilato per 50 minuti.

 

Be first to comment