I NOSTRI PIEDI PARLANO DI NOI

Ho iniziato a prestare attenzione alla salute dei miei piedi dieci anni fa. Me lo ricordo come fosse oggi. Non avevo idea di quanto lavoro al giorno facessero per me e di quanto li trascurassi. Non mi interessava il loro benessere (non pensando ovviamente che fosse anche il mio!): le scarpe dovevano essere rigorosamente alte. Strette, scomode, non aveva importanza. Arrivavo a sera con un dolore incredibile ai piedi, le gambe stanche ed affaticate. Poi ho iniziato ad avvicinarmi al mondo olistico e lì sono cambiate molte cose.

Sapete che un piede sano è determinante per avere una bella andatura e una colonna vertebrale diritta, un atteggiamento disinvolto ed un’espressione serena?

Provate a ricordare l’ultima volta che siete stati sofferenti in una calzatura: il mal di piedi modifica il modo di camminare ed imprime sul volto delle contrazioni dovute alla spiacevole situazione.

Il piede, una parte un po’ trascurata del nostro corpo, può rivelarci molte cose di noi, del nostro carattere e della nostra salute. Comunica attraverso la sua forma, il colore, l’odore, la struttura delle dita e la loro posizione, l’aspetto delle unghie, l’ispessimento della pelle, la posizione di calli e duroni, le sporgenze ossee.

Questo è uno dei motivi che mi ha spinto a diventare Riflessologa Plantare: un buon massaggio al piede può procurare benessere in tutto il corpo e curare svariati disturbi e disequilibri.

Con la riflessologia si possono ottenere risultati stimolanti o calmanti: si possono stimolare la funzione intestinale, digestiva, la circolazione del sangue, oppure attenuare un dolore o calmare uno stato di eccitazione nervosa.

I piedi possono essere considerati il nostro secondo rene: con un pediluvio basico regolare possiamo veicolare le tossine fuori dal nostro corpo e assorbire minerali benefici alla nostra salute.

E’ per questi motivi che ho iniziato a prestare attenzione alle calzature che tengo tutta la giornata. Quando i miei piedi stanno bene, tutto il corpo ne giova. Tra le altre cose, care donne, anche la cellulite migliora quando l’appoggio plantare è corretto e non ci muoviamo tutto il giorno sui tacchi alti!

Per questa giornata a Milano, calda e soleggiata, ricca di appuntamenti lavorativi, ho scelto Scholl : calzature che uniscono stile e comfort per amare ogni passo e ricordarlo con un sorriso.  Da mattina a sera accompagnano i miei passi e mi fanno stare bene, non potrei più rinunciare a tanta comodità!

Ho approfittato della pausa pranzo per fare una passeggiata in piazza Duomo e in Galleria, un passaggio coperto che collega corso Vittorio Emanuele II con piazza Beccaria. Ricordo ancora i miei pomeriggi da adolescente in giro per vetrine e le mie giornate di studio all’università. Dopo tanti anni mi sorprendono come fosse la prima volta. “Perchè Milan l’è semper Milan”.

Ho ancora tante cose da dirvi e proseguirò nel prossimo post. Nel frattempo vi lascio con tre regole d’oro per il benessere dei nostri piedi:

–           Adeguate il tacco in base ai vostri bisogni (mai troppo alti)

–           Alternate calzature con tacchi di diverse misure (potete eventualmente portarvi un cambio per il pomeriggio)

–           Scegliete calzature comode, della vostra misura (questo è molto importante! In una calzatura più grande il piede sarebbe sottoposto a sfregamenti, in una più piccola il piede sarebbe troppo costretto)

Photo credit: Officina delle Foto di Batani Sonia (Villasanta – MB)

 

Be first to comment